1. al contenuto
  2. al menu principale
Contenuto

07.09.2020

Vacanze nonostante corona

 
Questa estate era del tutto speciale e comportava grandi sfide per le organizzatrici di tutte le iniziative per il tempo libero. Questo vale anche per la Lebenshilfe che è riuscita a mettere in atto quasi tutti i suoi programmi di vacanza, attenendosi alle direttive di vari enti pubblici della Provincia.
Era importante poter offrire la possibilità di trascorrere, dopo quel lungo periodo di lockdown, giornate serene alle persone con disabilità, disimpegnando in questa maniera anche le strutture e i familiari. Erano ben 128 le persone che hanno usufruito delle nostre offerte.
Gli ambiti viaggi all’estero dovevano essere spostati nella nostra provincia. 5 gruppi si sono goduti la loro vacanza su diversi masi altoatesini. Le 13 vacanze marittime si sono di nuovo svolte, in parte per gruppi più ristretti del solito, sul Mare Adriatico (Bibione, Caorle, Milano Marittima, Jesolo, Riccione e Viserbella). 4 gruppi hanno trascorso la loro vacanza in Austria, mentre 1 gruppo aveva come destinazione il Lago di Garda. Ha di nuovo avuto luogo anche la vacanza di pittura, stavolta a Prato allo Stelvio.
Come facilmente comprensibile, era molto importante rispettare le misure di sicurezza, ma questo non ha fatto venire le paturnie a nessuno. Giochi, divertimento, sole e mare hanno suscitato un ottimo feeling dappertutto.
La Lebenshilfe ringrazia tutti i quartieri e tutti gli hotel e soprattutto tutti gli accompagnatori e capigruppo per la loro disponibilità e il loro impegno. Ma ovviamente anche tutti i partecipanti per la loro comprensione e la loro disciplina.

 

  indietro