1. al contenuto
  2. al menu principale
Contenuto

27.07.2020

La chiusura definitiva dell’hotel Masatsch

 
L’hotel Masatsch rimarrà chiuso definitivamente. È questa la decisione presa unanimamente dal Direttivo della Lebenshilfe il venerdì scorso, dopo intense discussioni e a malincuore.

Una profonda analisi, eseguita in collaborazione con la consulenza imprese dell’HGV, ha dimostrato l’impossibilità di una gestione dell’hotel con costi copribili, neanche cambiando le condizioni quadro. Sono diversi fattori e sviluppi indipendenti dagli obiettivi sociali i responsabili del deficit, e con una ripartenza si collegherebbero rischi troppo alti per l’intera associazione.
Nonostante tutto possiamo constatare che gli ultimi 12 anni hanno evidenziato come l’inclusione vissuta sia possibile. I collaboratori e le collaboratrici con disabilità dell’hotel hanno potuto fare tante esperienze lavorative e conoscere una convivenza con pari diritti nella quotidianità lavorativa. Il progetto, inoltre, ha dimostrato la maggiore adeguatezza di un ampliamento dell’accompagnamento lavorativo mirato presso imprese. In questa maniera un numero più alto di persone con disabilità portebbe trovare l’accesso al mondo del lavoro in modo flessibile e incentrato sulla persona senza che vengano investite troppe risorse. La Lebenshilfe sta discutendo con la Ripartizione Politica sociale sulla realizzazione di progetti di questo tipo.
La Lebenshilfe ringrazia tutti i collaboratori e tutte le collaboratrici dell’hotel che insieme con l’intera associazione hanno reso possibile questo progetto per un lungo arco di tempo. Purtroppo queste persone devono essere licenziate con la fine del divieto di licenziamento a causa dell’emergenza covid-19. Attualmente sono iscritte nella cassa integrazione, dove la Lebenshilfe ha anticipato le spese. I collaboratori e le collaboratrici con disabilità saranno seguiti dalla Lebenshilfe finché si troveranno nuove soluzioni lavorative.

 

  indietro